TERAMO. Sospiro di sollievo in casa Città di Teramo. È infatti meno grave del previsto l’infortunio dell’esperto difensore Alfonso Pepe, sostituito domenica scorsa nel primo tempo del match col Villa Mattoni per un problema al polpaccio. Gli esami strumentali effettuati ieri hanno evidenziato una lesione di primo grado del gemello mediale della gamba destra. I tempi di recupero sono stimati in circa quattro settimane. Pepe ha già iniziato la fase di riabilitazione.
La squadra di Pomante, capolista del girone B di Promozione a +3 sulla Turris Val Pescara, continua a preparare la trasferta di sabato, a Pineto, contro il Mutignano (ore 14.30). «Il girone di ritorno è iniziato nel migliore dei modi», dichiara il 33enne trequartista Cosmo Palumbo, a segno finora sette volte, «proseguendo sulla scia positiva che aveva preceduto la pausa natalizia. Siamo, però, soltanto a metà dell’opera. Dobbiamo continuare a inanellare risultati positivi per raggiungere il nostro obiettivo. La classifica continuiamo a non guardarla perché sappiamo che dipende tutto da noi. È dal primo giorno che lavoriamo per stare in vetta alla classifica e vogliamo restarci fino alla fine. Sul piano personale sono contento delle ultime prestazioni, anche se posso dare di più. Sono felice della scelta di stare qui ed è un orgoglio giocare per questi colori e in una piazza del genere. La doppia cifra? Inconsciamente ci penso», risponde Palumbo, «ma non deve essere un’ossessione per me, altrimenti resto fermo a sette. Adesso testa al Mutignano, che ha appena battuto la Turris. Non bisogna sottovalutare alcuna avversaria».
In vista della gara di sabato al Mariani Pavone è attiva la prevendita dei biglietti, al costo di 10 euro, sul sito Postoriservato.it. A differenza di precedenti trasferte, per quella contro il Mutignano non è stato indicato un numero massimo di tagliandi a disposizione dei tifosi biancorossi.
©RIPRODUZIONE RISERVATA