TERAMO. La variazione di bilancio da sei milioni di euro e il Pef (piano economico finanziario) Tari sono i due punti principali all’ordine del giorno del consiglio comunale che si riunirà questo pomeriggio al Parco della scienza. Temi corposi che verranno illustrati, numeri alla mano, dall’assessora al bilancio Stefania Di Padova e che dovranno poi essere discussi ed approvati dall’assise. Sulla Tari, con un Pef di 10 milioni, l’amministrazione ha annunciato un taglio delle bollette di circa il 5% per i cittadini; per quanto riguarda la variazione di bilancio, sono stati previsti fondi per asfalti, parchi gioco, abbattimento di barriere architettoniche in scuole e su strade, potenziamento della mobilità sostenibile e un significativo intervento per il sottopasso di Piano d’Accio. Nella seduta odierna del consiglio comunale sono previsti altri due punti da discutere: si tratta di mozioni presentate dal gruppo “Cittadini in comune” sulla creazione di un “City branding della città di Teramo” e sulla possibilità di istituire un bus navetta e un centro logistico in piazzale san Francesco per favorire la mobilità sostenibile e il commercio in centro storico. (v.m.)