TAGLIACOZZO . Il consiglio comunale di Tagliacozzo, all’unanimità, ha approvato la riduzione della tassa sui rifiuti (Tari) per le utenze domestiche e non domestiche, nel corrente anno. Si tratta di una misura determinata grazie alla possibilità di reperire una quota residua dei fondi statali erogati per gli Enti locali nel 2020, durante l’emergenza Covid. Nelle prossime bollette destinate alle attività e alle utenze domestiche, la quota variabile della tassa sui rifiuti sarà alleggerita del 5%. «Un ottimo risultato frutto del lavoro di squadra», commenta il sindaco Vincenzo Giovagnorio, «la riduzione della Tari per l’anno corrente segue la direzione amministrativa già del nostro primo mandato di sostenere e agevolare, quando è possibile, le attività economiche, le famiglie e il tessuto socio-economico cittadino per fronteggiare le criticità del periodo pandemico».
«Una misura che siamo riusciti a ottenere grazie al parere favorevole della Ragioneria generale dello Stato sull’utilizzo delle quote residue 2020», spiega il consigliere con delega al Bilancio, Augusto D’Alessandro. Il sindaco ha ringraziato Stefania Tellone, responsabile dell’Ufficio di ragioneria, e il suo staff.