CHIETI. Pioggia di domande per il Superbonus 110, nell’ultimo giorno utile per presentare la richiesta, e la casella online di posta certificata del Comune (Pec) va in tilt.
Ieri sera gli uffici del settore edilizia e urbanistica hanno fatto sapere che per tutto il pomeriggio la casella di posta del Comune è stata fuori uso, presumibilmente a causa del grande afflusso di email legate alla scadenza delle domande per il Superbonus, inoltrabili fino alla mezzanotte di ieri. Si trattava, infatti, dell’ultimo giorno utile per la consegna della Cila (comunicazione di inizio lavori asseverata) da parte dei condomini che intendevano mantenere l’aliquota dell’agevolazione al 110%, invece che vederla ridotta al 90%. Per cercare di ridurre i disagi, il centro elaborazione dati del Comune ha subito invitato i cittadini a mandare comunque sulla stessa Pec dell’ente le domande, in modo da avere la certificazione dell’avvenuta consegna qualora fosse tornata operativa. Ma per limitare i disagi, legati al boom di richiesta, è stato predisposto in fretta e furia anche un indirizzo email alternativo a cui inviare le pratiche per non perdere il bonus.