SULMONA. Il collier del bimillenario ovidiano all’atleta Manuela Spica. La giovane schermitrice che, insieme alla sua squadra, si è classificata al terzo posto al mondiali di Dubai è stata accolta a palazzo San Francesco per ricevere il riconoscimento dell’amministrazione della città di Sulmona per gli ottimi risultati ottenuti. A consegnarle questo simbolo della città è stato l’assessore allo Sport Attilio D’Andrea. Durante l’incontro tra l’assessore e l’atleta si è parlato dell’importanza dello sport tra i giovanissimi e dell’impegno costante che serve nell’allenamento e nello studio. L’assessore si è complimentato con la Spica per il successo ottenuto a Dubai e per il suo straordinario e appassionato impegno nella scherma che, con grande sacrificio, porta avanti da oltre dieci anni, senza mai trascurare gli studi. «L’augurio, per il futuro», ha detto D’Andrea, «è quello di vedere la nostra atleta salire sul podio più alto, per festeggiare insieme alla sua famiglia e alla città tutto il successo che merita». (e.b.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .