VILLETTA BARREA. Escono per soccorrere un uomo che si è ferito a una mano e trovano lungo il tragitto un motociclista uscito fuori strada.
Giornata intensa per il personale dell’emergenza sanitaria che gestisce la postazione del 118 di Pescasseroli. Sono stati tre, solo nella mattinata, gli interventi effettuati nel territorio dove in questi giorni si è registrata un’alta affluenza turistica. La prima chiamata è arrivata per un uomo che aveva riportato una profonda ferita in un incidente domestico. Mentre l’ambulanza raggiungeva Villetta Barrea, lungo la strada il personale medico sanitario ha trovato un motociclista a terra. Il 23enne originario di Caserta, uscendo fuori strada con la moto, ha riportato una frattura a un dito e allo sterno. Immediatamente è stato trasportato al campo sportivo di Villetta Barrea dove è atterrato l’elisoccorso che ha trasferito il giovane all’ospedale dell’Aquila. Mentre l’ambulanza stava per far rientro a Pescasseroli un residente ha fermato l’autista perché il nonno aveva accusato un malore. La squadra di soccorso è quindi intervenuta per prestare assistenza all’anziano.
Nei giorni scorsi il sindaco di Pescasseroli, Giuseppe Sipari, ha evidenziato la necessità di avere un’ambulanza medicalizzata H24. Attualmente infatti il medico è presente sul mezzo di soccorso solo durante il giorno, 12 ore, e secondo il primo cittadino soprattutto in estate, quando c’è un’alta affluenza turistica, c’è necessità di avere il servizio tutto il giorno.
Proprio per questo Sipari ha ribadito l’esigenza per l’intero territorio di avere l’ambulanza medicalizzata 24 ore su 24. (e.b.)