AVEZZANO. Avezzano dice addio a Lucia Terenzi. La 65enne, originaria di Gioia dei Marsi, ma da anni residente in città, è stata trovata priva di vita ieri mattina nella sua abitazione di via Gramsci dai vigili del fuoco allertati dai familiari.
Una morte inaspettata che ha sconvolto non solo i suoi cari, ma anche quanti la conoscevano. Proprietaria di una tabaccheria in piazza Corbi, la 65enne non rispondeva al telefono da ore e per questo la figlia Valentina, allarmata, ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine. Non era mai capitato, infatti, che non riuscisse a mettersi in contatto con lei per così tanto tempo e per questo si è subito insospettita. Quando è scattato l’allarme si è messa subito in moto la macchina dei soccorsi. Sono stati i vigili del fuoco ad arrivare per primi nell’abitazione di via Gramsci e lì hanno trovato la donna ormai morta. Sul posto sono arrivati anche gli operatori sanitari del 118 che però non hanno potuto fare nulla se non costatarne il decesso. Probabilmente la 65enne, che da poco aveva subìto un delicato intervento, si è alzata dal letto per andare in bagno. Ed è stato lì che si è sentita male senza riuscire a chiedere aiuto a nessuno. La donna era molto conosciuta ad Avezzano, dove da anni gestiva una tabaccheria.
Appassionata di fitness, frequentava la palestra Harmony dove tutti la ricordano con affetto. «Quando accadono episodi come questo si resta interdetti», ha affermato il presidente di Confcommercio L’Aquila, Roberto Donatelli. «Lucia era una commerciante molto conosciuta in città e la sua scomparsa lascia un vuoto sia tra i suoi familiari sia tra quanti la conoscevano».
Oltre alla figlia Valentina lascia i suoi nipoti, ai quali era molto legata. La salma è stata trasferita nella casa funeraria Rossi di via Nuova dove sarà possibile recarsi per un ultimo saluto dalle 9 alle 14. Alle 15.30 saranno celebrati i funerali nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta di Gioia dei Marsi, suo paese d’origine, dove verrà sepolta.
©RIPRODUZIONE RISERVATA