PESCARA. Oggi è l’ultimo giorno in cui si potrà ancora parcheggiare gratis sulla riviera. Da domani e fino al 15 settembre la sosta, nel tratto che va dalla Nave di Cascella fino al confine con Montesilvano, diventerà a pagamento. Gli automobilisti pescaresi e i turisti dovranno sborsare un euro l’ora fino alla quinta ora, oppure versare 5 euro per l’intera giornata. In alternativa, si possono fare gli abbonamenti. Intanto, ieri il consiglio comunale ha bocciato una mozione, presentata dall’opposizione, che impegnava sindaco e giunta a ripristinare i parcheggi gratis nelle zone dove, nei mesi scorsi, sono scattate le strisce blu.
riviera a pagamento È tutto pronto per partire con la sosta a tariffa sulla riviera. È la prima volta che sul lungomare nord vengono istituiti i parcheggi a pagamento nel periodo estivo. Sono state completate le strisce blu, che inizialmente erano state realizzate in maniera errata dalla ditta anche sul lungomare Matteotti, e sono stati installati i parcometri per consentire il pagamento della sosta. Da domani, quindi, si pagherà un euro l’ora per parcheggiare fino alla quinta ora. In alternativa si potrà acquistare a 5 euro il ticket per l’intera giornata. Alcuni posti sul lato monte della riviera nord rimarranno gratis, ma saranno riservati esclusivamente ai residenti. I cittadini avranno la possibilità di acquistare abbonamenti settimanali a 10 euro, oppure mensile e bimensile a 40 e 60 euro (questi ultimi due però riservati ai residenti).
gli altri parcheggi Gli automobilisti avranno a disposizione, sulla riviera nord, anche il parcheggio dell’ex Enaip, dove si pagherà un euro l’ora fino alla quarta ora, oppure 4 euro per l’intera giornata. L’area sarà aperta anche di notte nei fine settimana, sempre a pagamento, dalle 20 alle 2, a un euro l’ora. Sulla riviera sud, invece, sono quattro le aree di sosta a pagamento. Due tra via Barbella e via Pepe, con tariffe a un euro l’ora fino alla terza ora, oppure 3 euro per l’intera giornata; una sul lungomare Cristoforo Colombo, da via Pepe a via Figlia di Iorio, al prezzo di un euro l’ora fino alla quinta ora, oppure 5 euro per l’intera giornata; un’altra sul lungomare Colombo, di fronte alla Meridiana (lato mare), con tariffa di un euro l’ora fino alla terza ora, oppure 3 euro per tutto il giorno. Gli abbonamenti nell’area dell’ex Enaip costano 15 euro a settimana, 54 euro per un mese, 100 euro per due (questi ultimi due riservati ai residenti); in via Barbella e davanti alla Meridiana rispettivamente 10, 40 e 60 euro (gli ultimi due riservati ai residenti); sul lungomare Colombo, 15, 50 e 80 euro (gli ultimi due riservati ai residenti). Si potranno acquistare online sul sito di Pescara multiservice, oppure nell’ufficio della società, in piazza della Repubblica, che rimarrà aperto tutto il giorno oggi e domani.
no alla sosta gratis Ieri il consiglio ha bocciato la mozione, presentata dal consigliere Mirko Frattarelli che proponeva il ripristino della sosta gratuita nelle zone diventate recentemente a pagamento. Invece, il capogruppo Piero Giampietro ha presentato un’interrogazione per evidenziare la disparità di trattamento tra i residenti della riviera, cui sono stati riservati stalli gratis e i residenti di altre zone dove sono previsti solo parcheggi a pagamento.
©RIPRODUZIONE RISERVATA