ROSETO. Un canale di scolo delle acque bianche da anni in pessime condizioni, mancanza di una passerella e secchi dell’immondizia troppo lontani. Sono le criticità dell’ampia spiaggia libera a Roseto nord, compresa tra il lido 38 e lo stabilimento dei vigili del fuoco, segnalate da diversi cittadini e turisti che sono soliti frequentare quel tratto. In realtà questi problemi sono presenti da diversi anni e non sono stati mai risolti.
Dieci anni fa, però, quella spiaggia non era molto frequentata, ma negli ultimi sei anni molti optano per le spiagge libere preferendole al lido attrezzato. Il problema è che i servizi nei tratti liberi non sono gli stessi dei lidi, ovviamente. Quel canale di scolo, però, dovrebbe essere messo a posto, e magari si potrebbero prevedere delle passerelle più resistenti e rimovibili a fine stagione, sfruttando magari parte degli introiti della tassa di soggiorno.
In alcune spiagge libere, però, si è raggiunto un accordo con i balneatori alcuni anni fa: ad esempio c’è il tratto tra il lido Oltremare e il lido Bellavista dove il Comune ha permesso di realizzare dei campi da beach tennis e beach volley e, in cambio, il balneatore tiene pulito il tratto. (l.v.)