Tre esercizi pubblici di Lanciano e del comprensorio frentano controllati e sanzionati dalla polizia per irregolarità sulla posizione dei dipendenti e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Controlli disposti dal questore di Chieti, finalizzati alla prevenzione e contrasto dei reati contro il patrimonio, dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché al rispetto delle normative di settore da parte degli esercizi pubblici.
Gli agenti del Commissariato di Lanciano, con la collaborazione del personale del Reparto prevenzione crimine di Pescara e di quello dell’Ispettorato provinciale del Lavoro di Chieti, hanno effettuato, nella scorsa serata di sabato, controlli amministrativi a tre esercizi pubblici di Lanciano e del comprensorio. Sono state inflitte sanzioni amministrative per circa 8mila euro, per diverse violazioni, tra cui irregolarità sull’assunzione dei dipendenti e sulla normativa inerente la sicurezza sui luoghi di lavoro. Inoltre, in due esercizi sono state fatte sanzioni per somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.
Nel fine settimana è stata intensificata l’attività del controllo specie nelle contrade di Lanciano, con diversi posti di controllo in cui sono stati identificati in 200 e controllato 70 autovetture.