ALBA ADRIATICA. Partecipazione, trasparenza, democrazia. Fonda su questi presupposti la richiesta di “Siamo Alba” avanzata al sindaco di Alba Adriatica, Antonietta Casciotti, perché consenta la diretta streaming delle sedute del consiglio comunale. «In una società informatizzata, la pubblica amministrazione deve sapere esprimere credibilità e trasparenza», riporta una nota del comitato civico che sottolinea come la trasparenza sia necessaria quando si trattano argomenti come emergenza, sicurezza, salute, traffico, strade, strutture. «Questo sistema garantisce una comunicazione rapida con il cittadino e crea uno spazio libero e aperto, anche se visto a distanza, che dà l’opportunità di creare un nuovo sistema di relazioni con il cittadino. C’è il risparmio di tempo perché la diretta streaming consente a una platea vastissima di essere coinvolta. C’è un indubbio risparmio di costi, in quanto», sottolinea “Siamo Alba”, «semplifica procedimenti, accessi, tutte le attività gestionali legate alla verbalizzazione, consente la condivisione di contenuti on line tramite la pagina web ufficiale del Comune e sulle sue pagine social, automatica e gratuita».(a.d.p.)