SILVI. È in dirittura d’arrivo la realizzazione del centro di raccolta, infrastruttura ritenuta fondamentale per la gestione dei rifiuti urbani a Silvi. La mancanza di un centro del genere ha causato diversi problemi nella gestione dei materiali ingombranti e dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e non pochi disagi ai cittadini: le liste di attesa per il ritiro a domicilio di ingombranti e Raee (previsti in misura limitata nel contratto di appalto proprio perché si presupponeva l’esistenza di un centro di raccolta comunale) prevedevano oltre 40 giorni. Questo ha favorito il proliferare dell’abbandono dei rifiuti e l’insorgenza delle cosiddette microdiscariche in varie parti del territorio.
«L’amministrazione comunale», ha detto l’assessore all’ambiente Alessandro Valleriani, «è intervenuta con determinazione ripescando un finanziamento regionale ormai in revoca e predisponendo un progetto che, dopo un lungo e tortuoso iter burocratico, è giunto finalmente a compimento».(d.f.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.