ATRI. L’ex palestra della scuola primaria Radici di Atri, in viale Umberto I, crollata nel febbraio del 2012 a causa di una copiosa nevicata, sarà presto messa in sicurezza grazie alla realizzazione di una tensostruttura in Pvc e legno adatta per svolgere attività motorie. Il Comune ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica degli interventi, finanziati dal ministero dell’Interno per un importo di 350 mila euro.
In una nota l’amministrazione comunale ha puntualizzato: «Si procederà allo smantellamento della pavimentazione esistente e alla realizzazione di una di tipo industriale. Sulla nuova pavimentazione, l’area destinata alle attività libere e pratiche, per una superficie di circa 23,20 x 17,20 metri, sarà resinata e “segnata” con linee per campo di pallavolo. Per consentire l’uso di tale area anche nei periodi con avverse condizioni meteorologiche la superficie dedicata alle attività scolastiche verrà coperta con un telo in Pvc di circa 29,20 x 17,20 metri. La copertura così realizzata, a forma di volta a botte, sarà sorretta da una struttura in legno lamellare. A tendaggio chiuso, l’accesso è garantito da due porte in alluminio fissate alla struttura con telaio in acciaio». Sui tempi previsti per l’intervento l’assessore ai lavori pubblici Domenico Felicione dichiara: «La procedura per l’affidamento dei lavori sarà avviata entro la prima settimana di luglio». (d.f.)