AVEZZANO. Le strade della città chiudono al traffico per l’isola pedonale estiva. È partita ufficialmente la stagione estiva in città con l’entrata in vigore dell’isola che andrà avanti fino al 18 settembre. Ieri, nella prima serata, già a partire dalle 21.30 le vie limitrofe a piazza Risorgimento si sono animate con genitori e bambini in bicicletta, giovani e anziani a passeggio. Le associazioni di categoria ora attendono le iniziative per animare il centro come da accordi con l’amministrazione comunale.
L’ISOLA
A partire da ieri sera la maggior parte delle strade del cuore di Avezzano saranno chiuse al traffico. L’isola entrerà in vigore ogni giorno, dal lunedì al sabato, a partire dalle 20.30 e fino a mezzanotte, mentre la domenica e nei giorni di festa dalle 17 all’una. Le strade interessate dalla chiusura saranno via Cataldi (da via Amendola, esclusa via Corradini), via Vittorio Veneto (da via Amendola a ia Corradini compresa), via Corradini (da via Monte Grappa a corso della Libertà e da via Trieste all’incrocio con via Trento escluso), via Garibaldi (da via Valeri esclusa a via Monte San Michele esclusa), via Emilia (da via Vittorio Veneto a via Garibaldi), via Bagnoli (da via Vittorio Veneto a via Monte Grappa esclusa), corso della Libertà (da via Corradini a via Bagnoli esclusa), via Trieste (da via Diaz a via Corradini), via Marconi (da via Corradini fino all’uscita parcheggio pubblico ex Inail) e via Fontana (dal parcheggio ex Inail a via Marconi).
ORA LE INIZIATIVE
L’assessore alla Polizia locale Roberto Verdecchia e le associazioni di categoria nei giorni scorsi si sono confrontati sull’isola pedonale e sulle eventuali iniziative da mettere in campo per animare le strade della città. L’intento unanime è quella di mettere in piedi delle attività che possano attrarre il maggior numero di persone e contestualmente ripopolare le vie del centro dove vige l’isola pedonale. «Il nostro auspicio», ha commentato Filiberto Figliolini, presidente di Confesercenti Avezzano, «è quello di vedere le strade della città di nuovo piene di gente. C’è l’intenzione di organizzare delle manifestazioni che possano contribuire ad animare il centro, speriamo che tutto ciò si concretizzi presto anche per dare una boccata d’ossigeno alle tante attività della città dopo mesi difficili». Il cartellone degli eventi estivi della città non è ancora stato svelato, ma le associazioni di categoria si aspettano che ci siano iniziative in grado di creare movimento.
«Avezzano purtroppo senza eventi non attrae turisti e questo è un dato di fatto», ha evidenziato Giuliano Montaldi, presidente di Confcommercio Avezzano, «abbiamo discusso anche con l’assessore Verdecchia di ciò e siamo concordi sul fatto che con spettacoli e manifestazioni si prospetterebbe un’estate diversa. Noi ci aspettiamo che gli eventi favoriscano l’arrivo di gente in città. Abbiamo dato la nostra disponibilità a collaborare per il bene di Avezzano».
Fabrizio Belisari, direttore della Cna, ha sottolineato di essere favorevole all’isola pedonale «anche in considerazione degli orari proposti. Tuttavia, come da intese con il Comune, non sarà una chiusura fine a se stessa, ma arricchita da eventi e iniziative condivise».
©RIPRODUZIONE RISERVATA