ROSETO. Grande partecipazione di pubblico per l’evento “Saggio di Primavera” alla piscina comunale di Roseto, che si è svolto domenica.
Circa 400 ragazzi, dai 3 ai 16 anni, hanno eseguito esercitazioni acquatiche e, alla fine della manifestazione, è stato consegnato a tutti il diploma di Scuola Nuoto. «Ringrazio tutti i nostri istruttori che hanno organizzato l’evento», dice il presidente dell’asd Rosetana Nuoto, Dino Celommi, «è stata una festa dello sport, suddivisa in più fasi, con una splendida cornice di pubblico».
Nella prima fase si sono svolti i giochi acquatici in acqua alta riguardanti l’ambientamento e lo scivolamento, e a seguire c’è stata un’esibizione dei gruppi avanzati nelle varie discipline: il gruppo agonistico di salvamento, rientrato dai campionati assoluti a Riccione nel fine settimana scorso, ha fatto una dimostrazione di una staffetta tipica delle gare di salvamento con tutti gli attrezzi, ovvero torpedo, pinne e manichino, mentre la squadra di nuoto si è cimentata in una staffetta 4×50 mista con tutti gli stili. «Il gruppo dei pallanuotisti», aggiunge Celommi, «ha fatto vedere le tecniche di base della pallanuoto, anche per invogliare i ragazzi a questa pratica. Infine i nuotatori agonistici hanno fatto una dimostrazione nuotando i quattro stili, farfalla, rana, stile libero e dorso. A conclusione i più piccoli si sono cimentati in vasca piccola con giochi acquatici». Tutte queste discipline a Roseto sono state volute dal compianto Giuseppe Peppe Celommi, che ha dato tutto se stesso per portare il nuoto a Roseto e per far costruire la piscina comunale, e ora i figli Dino e Silvio insieme agli soci dell’asd Rosetana Nuoto stanno portando avanti l’attività con la stessa passione ed entusiasmo. (l.v.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .