TERAMO. Continua il processo di rinnovamento del parco macchine della Ruzzo Reti con l’arrivo, negli ultimi mesi, di 11 nuovi veicoli green. Si tratta di mezzi di ultima generazione a propulsione elettrica e ibrida che permettono all’azienda acquedottistica di ridurre le emissioni di inquinanti e quindi l’impatto ambientale.
«Sostenibilità non solo a parole», ha esordito la presidente Alessia Cognitti, «abbiamo recepito la direttiva sulla promozione dei veicoli puliti e a basso consumo energetico. Ricordo che la Ruzzo Reti serve la quasi totalità della provincia di Teramo: questo vuol dire che i nostri tecnici attraversano il territorio ogni giorno dalla costa fino all’entroterra, passando per comuni che rientrano nel Parco nazionale del Gran Sasso per far fronte alle esigenze della popolazione. Era quindi necessario adeguarsi alla normativa, soprattutto per il bene dell’ambiente in cui viviamo». L’azienda è già dotata di tre colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici. Il parco macchine si è rinnovato con sette veicoli ibridi, uno elettrico e due bifuel (benzina/metano). Entro l’anno, inoltre, è previsto l’arrivo di un altro veicolo completamente elettrico.