MANOPPELLO. Il borgo antico di Manoppello tornerà a nuova vita. La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo, da un milione di euro, per mitigare il rischio idrogeologico e per la messa in sicurezza di via Orientale.
«Una delle zone più belle e caratteristiche del centro storico di Manoppello», spiega il Comune, «tornerà ad essere fruibile e sicura. Dopo i saggi, l’acquisizione delle relazioni tecniche e della documentazione utile, è stato approvato martedì scorso dalla giunta comunale, presieduta dal sindaco Giorgio De Luca, il progetto definitivo-esecutivo che permetterà di mettere in sicurezza l’antica cinta muraria del versante orientale del centro storico di Manoppello interessata da movimenti franosi».
Successivamente l’area oggetto di intervento, su cui verranno realizzati muri di contenimento, pali e gabbioni di contenimento, sarà riqualificata e resa fruibile grazie alla realizzazione di un percorso pedonale e ciclabile che costeggerà l’antico abitato cittadino. Inoltre saranno abbattuti manufatti fatiscenti e sistemate le linee di scarico di acque nere e bianche.
L’opera sarà realizzata grazie ai fondi del ministero dell’Interno, che, con decreto del 23 febbraio 2021, ha assegnato al Comune di Manoppello 990mila euro per lavori di messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico.
«Continuiamo a lavorare per arginare le gravi problematiche connesse al rischio idrogeologico in alcune zone di Manoppello», ha detto il sindaco Giorgio De Luca, «e nel contempo per riqualificare intere zone del nostro magnifico centro storico. L’importante progetto approvato in giunta per la messa in sicurezza del versante orientale dell’antico abitato di Manoppello, si aggiunge ad un altro intervento di un milione di euro già in corso che mitigherà il dissesto idrogeologico anche lungo il fianco occidentale, in contrada Boccetto».
«Inoltre», ha proseguito il sindaco, «a completamento dell’opera pubblica che permetterà di rafforzare il costone su cui poggia la sede municipale, saremo presto in grado di partire con una nuova progettazione, grazie ad un finanziamento di 741mila euro, recentemente ottenuto dal Comune. I soldi serviranno per mettere in sicurezza anche l’area sottostante piazza San Francesco». «In questo modo», ha concluso De Luca, «l’intero borgo antico potrà essere restituito alla collettività e fruito in totale sicurezza». È in corso anche un altro intervento, sempre nel centro urbano, dove si sta intervenendo per il consolidamento della frana in via Boccaccio grazie a 621mila euro di fondi regionali. Gli interventi in corso e da avviare ammontano a 3,3 milioni.