OVINDOLI. Rischia di annegare in piscina a causa di un malore. L’anziano è stato soccorso, rianimato e trasportato in elicottero all’ospedale dell’Aquila, dove si trova sotto osservazione. Ad accusare il malore un uomo di 88 anni che stava trascorrendo un periodo di vacanza e di riposo nella località montana di Ovindoli, ospite in un residence con piscina.
Una tragedia fortunatamente solo sfiorata grazie ai soccorsi davvero tempestivi. L’88enne, secondo il racconto delle persone in quel momento presenti, si trovava in piscina dove era arrivato da circa un’ora. Quindi la decisione di fare un bagno, ma quando si è immerso nella piscina ha accusato un malore. Alcuni turisti si sono subito accorti che qualcosa non andava e allora hanno cercato di richiamare l’attenzione dei presenti. I primi ad arrivare sul posto sono stati due volontari della Croce rossa di Ovindoli, allertati dal personale della struttura ricettiva. Nel giro di pochi minuti è arrivata anche l’ambulanza dal presidio di Rocca di Mezzo. L’uomo è stato prima rianimato sul posto e poi trasportato con l’elicottero del 118, nel frattempo arrivato ad Ovindoli, all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. Un trasferimento compiuto in pochissimo tempo considerata la criticità della situazione. Ma fortunatamente le condizioni dell’88enne, sottoposto subito a tutti gli accertamenti del caso, sono con il passare delle ore migliorate. Ha risposto bene alle prime cure ed è tenuto sotto stretta osservazione dai medici del San Salvatore. (p.g.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .