MONTESILVANO. Il Comune dichiara guerra alle discariche abusive aprendo un secondo centro di raccolta dove i residenti potranno disfarsi dei rifiuti. Ha aperto i battenti ieri, di fronte all’auditorium Sciarretta di Montesilvano Colle (contrada Collevento – strada provinciale per Spoltore), il nuovo servizio gestito da Formula Ambiente/Sapi, la società che si occupa del servizio di igiene urbana in città e che da questa settimana andrà ad affiancarsi a quello già attivo da anni in via Inn, nella zona industriale di Montesilvano. Un servizio, quello offerto nel primo centro di raccolta aperto in città, che nei primi sei mesi del 2022 è stato utilizzato da 1.572 montesilvanesi per un totale di 212 tonnellate di rifiuti, di cui circa 110 tonnellate sono ingombranti.
«Con questa apertura ampliamo il servizio già molto utilizzato nel primo centro di raccolta», commenta il sindaco Ottavio De Martinis. «Ci auguriamo che possa incentivare chi ha la pessima abitudine di abbandonare l’immondizia e gli oggetti ingombranti per strada a conferire i rifiuti nella maniera corretta. È un secondo centro che oggi offriamo ai residenti del borgo e delle aree collinari e che in più occasioni ci era stato sollecitato. Il tema dei rifiuti ci sta a cuore, per questo abbiamo appena ampliato anche il servizio di raccolta porta a porta, coinvolgendo le aree del quartiere Ranalli che ne erano sprovviste». Oltre ai responsabili di Formula Ambiente, hanno partecipato all’inaugurazione anche il vicesindaco Paolo Cilli, l’assessore Lino Ruggero e il consigliere Valter Cozzi. «Questi due centri, al quale si aggiunge anche il centro del riuso», commenta Cilli, «sicuramente migliorano il servizio che viene offerto ai residenti dal Comune di Montesilvano e speriamo possano rappresentare un ulteriore deterrente contro l’abbandono dei rifiuti che purtroppo prosegue, spesso a opera dei residenti dei comuni limitrofi. Per contrastare questo problema continueremo anche a utilizzare le fototrappole per sanzionare gli incivili. A tal proposito, annuncio che nei prossimi giorni tanti trasgressori riceveranno a casa le multe relative alle fotografie scattate negli ultimi mesi e visionate dal personale della polizia municipale».
Quanto ai rifiuti che possono essere consegnati dai residenti di Montesilvano ai centri di raccolta, nell’elenco compaiono: imballaggi in plastica, rifiuti misti da demolizione, batterie al piombo, vernici, medicinali scaduti, rifiuti ingombranti, abbigliamento, tubi in neon, frigoriferi, oli e grassi da cucina, batterie e accumulatori, apparecchiature elettriche ed elettroniche pericolose, come lavatrici e cucine a gas, apparecchiature elettriche ed elettroniche non pericolose, come televisori, computer, stampanti e piccoli componenti, rifiuti biodegradabili come le potature.