CHIETI. Sport, musica e spettacoli: l’associazione “il Tratturo” prepara la festa per l’anniversario della Radioterapia oncologica teatina. Compie infatti 50 anni il centro di radioterapia oncologica del policlinico universitario di Chieti, diretto da Domenico Genovesi. Ieri la gara podistica “Notturna città di Chieti, ha aperto un mese di eventi dedicati proprio alla clinica di Radioterapia oncologica dell’università d’Annunzio. È stato il primo degli appuntamenti con la solidarietà organizzati dall’associazione “il Tratturo: una strada per la Vita”, presieduta da Paola Di Renzo, che, dal 2009, sostiene la ricerca scientifica in campo oncologico, i progetti di umanizzazione nei percorsi di cura e contribuisce all’acquisizione di materiale per i pazienti nel centro di radioterapia oncologica del Santissima Annunziata. Martedì ci sarà il musical della Comunità del Gian Battista Vico, alle 20,30 al Teatro Marrucino. Sarà poi la volta del convegno scientifico oncologico nazionale organizzato per il 1° e 2 luglio nell’auditorium del rettorato. Sempre il 2 luglio, alle 18, al Marrucino è in programma il concerto di archi diretto dal Maestro Fabio D’Orazio. Infine, il 3 luglio, alle 21, nell’Anfiteatro della Civitella, ci sarà il gran finale con il “Crazy Circus-Il Circo sotto le Stelle”. Lo scopo del fitto calendario di eventi, organizzato in stretta collaborazione con Comune, Asl, università d’Annunzio, Regione e le associazioni teatine come l’Asd Us Acli Chieti, è di coinvolgere la città, rendendola partecipe delle celebrazioni di questo anniversario. Il centro di radioterapia oncologica, tra i primi in Italia e attualmente centro di riferimento oncologico per la regione Abruzzo, da quest’anno è anche sede della scuola di specializzazione in radioterapia oncologica per la formazione dei giovani radioterapisti. (a.i.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.