L’AQUILA. Erano partiti alla mattina per una lunga escursione in montagna, ma il calare del sole li ha sorpresi e non sapevano più come andare avanti.

Quattro escursionisti romani, sono stati soccorsi sul Monte Infornace e riportati a valle, dopo un lungo e complesso intervento del Soccorso alpino e speleologico e del Soccorso alpino della Guardia di finanza. 

I quattro, due ragazzi e due ragazze tutti sui 30 anni, erano partiti alle 8.30 di ieri mattina dal Monte Aquila diretti al Monte Camicia, lungo la via che passa per Monte Infornace. Si tratta tuttavia di un percorso piuttosto lungo e impegnativo, lungo la via del Centenario e via Fonte Vetica.

Ma quando i quattro ragazzi sono arrivati sul Monte Infornace, proprio in prossimità delle creste, sono rimasti bloccati a causa del sopraggiungere della sera. I quattro, stanchi e infreddoliti, con il buio non sono riusciti a proseguire lungo il loro percorso, piuttosto pericoloso, soprattutto in quel tratto e hanno allertato il 118.

È subito scattato il protocollo dei soccorsi in montagna. Sono partite alla volta del Monte Infornace due unità: una squadra di terra di L’Aquila del Soccorso Alpino e una della Gdf. I soccorritori hanno raggiunto a piedi Monte Infornace lungo via Cieri e sulle creste hanno recuperato i quattro escursionisti riportandoli sani e salvi alle loro vetture, parcheggiate a valle.