AVEZZANO. Bravi sul campo e bravi sui banchi. Il Pucetta Calcio ha consegnato lunedì scorso, nel corso di una cerimonia che si è svolta nella sala conferenze Montessori di via Genserico Fontana, le borse di studio bandite dal club per i propri tesserati che si sono distinti anche nel rendimento scolastico. I vincitori delle cinque borse sono Mattia Gallipoli (2005), Francesco Persia (2008), Davide D’Alessandro (2009), Carola Portaro (2010) e Matteo Oddi (2010). L’iniziativa nasce dal progetto di tesi di master “School & Sport” che Vincenzo Chiarizia, collaboratore di lunga data dell’associazione sportiva avezzanese, ha ideato per concludere il percorso nel master di primo livello dell’Università degli studi di Teramo in “Comunicazione e politiche per lo sport”.
«Il fine del progetto», spiega la società, «è quello di indurre tutti i tesserati dell’Asd Pucetta Calcio a non sacrificare lo sport o lo studio a scapito dell’uno o dell’altro, quanto piuttosto a spronarli a impegnarsi per entrambi i percorsi di crescita. Questo progetto», sottolinea il club del presidente Roberto Cotturone, «non sarebbe stato possibile senza il supporto degli sponsor che hanno voluto associare il loro volto al progetto School & Sport, vale a dire Afes di Marco D’Aurelio, Rossi Antonio Casa funeraria, Vittoria assicurazioni di Fabio Maceroni, Rc Impianti di Roberto Cotturone e Cotturone assicurazioni».
Il club, che con la prima squadra partecipa al campionato di Promozione, è intenzionato a continuare anche in futuro con l’iniziativa: «Quella di quest’anno è stata la prima edizione, che verrà riproposta anche nei prossimi anni: è un impegno destinato a durare nel tempo».(a.r.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.