TORTORETO. La vittoria di Domenico Piccioni non sorprende Nuova Tortoreto. «Il risultato delle urne era ampiamente prevedibile. E non per il poco tempo investito per creare le liste e fare la campagna elettorale. Bensì perché erano molto poco convincenti le squadre e i programmi elettorali», afferma l’associazione che ha in Domenico Di Matteo e Adriano Cavatassi i massimi rappresentanti, «abbiamo appreso che i candidati all’opposizione sono soddisfatti per il numero dei seggi assegnati. Ma notiamo che in termini di consensi riscossi, questi sono tra i più bassi di sempre»
«Per quanto riguarda Tortoreto Più di Libera D’Amelio, riteniamo che dal risultato delle elezioni emerga con estrema chiarezza come i cittadini tortoretani rifiutino categoricamente i burattinai che vengono a Tortoreto per piazzare le proprie bandierine in vista delle elezioni politiche che si terranno in Abruzzo e a livello nazionale nei prossimi mesi», è l’affondo di Nuova Tortoreto, «ci domandiamo cosa ne pensino dentro Tortoreto Più i rappresentanti e gli elettori del Pd di Tortoreto e i gruppi facenti capo a Renato Chicchirichì e Generoso Monti, delle dichiarazioni da parte del rappresentante regionale di Azione, Giulio Cesare Sottanelli, che ha dichiarato, come la sua candidata sindaca “da sola ha ottenuto il 20% dei consensi”. Noi di Nuova Tortoreto guardiamo al futuro e ci contrapporremo a queste logiche spartitorie. Rivolgiamo un augurio di buon lavoro al sindaco Piccioni, all’amministrazione e al consiglio comunale».(a.d.p.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .