L’AQUILA. Forse non tutti sanno che il Palazzetto dei Nobili non è di proprietà del Comune, ma dell’Asp (Azienda servizi alla persona), ente regionale che ha preso il posto dell’Ex Ipab in cui, in passato, sono confluite Congregazioni di carità, enti assistenziali e il Conservatorio della Misericordia.
Il Comune dell’Aquila paga circa 18.000 euro di affitto all’anno. Con una recente determinazione dirigenziale, il Comune ha liquidato all’Asp 107.000 euro di affitti arretrati dal 2016 a oggi.(g.p.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.