MARTINSICURO. Sono terminati i lavori per la realizzazione della nuova recinzione del parco Anfiteatro nella zona 167 di Martinsicuro. La vecchia recinzione era da tempo fatiscente, con i paletti ormai rotti, e la rete deteriorata in diversi punti risultava pericolosa per i tanti bambini e ragazzi che frequentano l’area. Da diverso tempo i genitori dei bambini che frequentano il parco avevano avvertito gli amministratori del pericolo che i figli potevano correre.
«I lavori della nuova recinzione», fa sapere la riconfermata assessore ai lavori pubblici Monica Persiani, «sono conclusi e a breve verranno fatti dei piccoli lavori all’interno del parco con il movimento terra per rendere la zona sempre più a dimensione dei bambini». La nuova recinzione è stata posizionata su un massetto di cemento, che permette una maggiore tenuta. A inizio settimana verranno posizionati anche i cancelli di ingresso e uscita del parco. Si tratta di lavori dal costo di circa 27mila euro che l’amministrazione guidata da Massimo Vagnoni aveva messo in cantiere prima del ritorno alle urne per le amministrative del giugno scorso.
La piazza adiacente il parco in questi giorni – la manifestazione è iniziata venerdì 15 luglio e terminerà questa sera – è sede della sagra “MartinFest” che vede protagoniste le mezze maniche al battuto di alici, un’antica specialità marinara della cucina truentina. La manifestazione è organizzata dalle parrocchie di Martinsicuro e dalla Croce verde di Villa Rosa.
Sandro Di Stanislao
©RIPRODUZIONE RISERVATA.