TORINO DI SANGRO. Nuovo incidente agricolo mortale in contrada Defenza, alla periferia di Torino di Sangro. Un pensionato di 73 anni, Mario Di Paolo, ex dipendente della Denso di San Salvo, è morto ieri mattina mentre compiva una manovra al volante di un trattore. Nel fare la retromarcia, l’anziano non si è accorto della presenza di un grosso ramo di ulivo. Il ramo tirato come un elastico è tornato indietro colpendo il pensionato sulla nuca schiacciandolo contro il sedile. L’uomo è morto sul colpo senza un lamento.
Il corpo senza vita di Mario Di Paolo è rimasto sul trattore per qualche ora. A scoprire l’accaduto è stata la moglie Sabina. La donna non vedendolo rientrare a pranzo ha provato a chiamarlo al cellulare. Non ricevendo risposta è andata a cercarlo e purtroppo ha scoperto la tragedia. La donna, che lavora al Comune di Torino di Sangro, ha chiamato subito i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118 – che purtroppo hanno potuto solo constatare il decesso – il medico legale, i carabinieri della locale stazione e i vigili del fuoco di Lanciano. L’incidente dovrebbe essere avvenuto in tarda mattinata: i carabinieri hanno compiuto accertamenti per ricostruirne la dinamica. Il pensionato è morto per il forte colpo ricevuto alla testa e per la contestuale compressione del torace. I vigili del fuoco hanno rimosso il mezzo agricolo dopo l’autorizzazione della Procura che ha deciso di riconsegnare la salma alla famiglia.
Informato della disgrazia il sindaco Nino Di Fonso è parso molto scosso. Il primo cittadino ha raggiunto contrada Defenza per verificare di persona l’accaduto. «Mario Di Paolo era una bellissima persona», ha detto Di Fonso. «Un uomo perbene. Ha dedicato la vita al lavoro e alla famiglia. Sono sconvolto per l’accaduto e sono vicino alla famiglia in questo drammatico momento, anche se so che nessuno potrà mai consolare una perdita così grave». Di Paolo lascia la figlia Morena che lavora all’ospedale di Lanciano e il figlio Amedeo impiegato in Val di Sangro. La disgrazia è avvenuta a pochi metri da luogo in cui un anno fa avvenne un altro incidente in cui perse la vita Gabriele Iezzi, 58 anni. In quel caso il trattore si era ribaltato.
I funerali di Mario Di Paolo saranno celebrati domani alle 17 nella chiesa di San Felice muovendo anticipatamente dall’abitazione di via Monte 9. Le onoranze funebri sono curate dall’agenzia Bosco.
©RIPRODUZIONE RISERVATA