MOSCIANO. Con un anno di ritardo, dovuto all’emergenza Covid, si torna a votare all’interno dell’azienda Amadori (All Coop) di Mosciano per il rinnovo della Rsu, la rappresentanza sindacale unitaria.
Tre le liste in competizione, ognuna formata da 15 candidati: Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila. Nella precedente consultazione è stata la Fai-Cisl ad ottenere la maggioranza dei consensi superando il 50% dei voti. Sempre alto l’afflusso dei partecipanti attestandosi attorno al 90%. Sono circa 1.900 i lavoratori della All Coop chiamati ad esprimersi. Compiti molto importanti attendono la prossima Rsu. Tr aquesti il contratto integrativo, i premi legati alla produttività, ma anche il passaggio dei lavoratori da stagionali a fissi, un tema quest’ultimo che sta molto a cuore alle maestranze. Tre i seggi organizzati per il voto: reparto spedizioni, tradizionali e innovativi. Si vota domani e mercoledì con diversi orari a seconda del reparto. I seggi, in tutti i settori della produzione, si chiuderanno nell’ultimo giorno alle ore 13.30. Subito dopo si procederà allo scrutinio e alla proclamazione degli eletti nella nuova Rsu. (al.al.)