MARTINSICURO. Non potrà avvicinarsi alla sua ex. È il divieto imposto a un 30enne che aveva una relazione con una 35enne di Martinsicuro. Finito il rapporto sentimentale la donna non voleva più nulla a che fare con lui, ma quest’ultimo non si sarebbe rassegnato a lasciarlo. Per questo il 30enne avrebbe sottoposto l’ex fidanzata ad angherie e molestie fino a quando lei ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri. Sono stati i militari a chiedere al pubblico ministero l’applicazione del cosiddetto codice rosso.
Il pm ha convenuto con la richiesta dei militari di Martinsicuro di applicazione di misure a salvaguardia dell’incolumità della 35enne e ha richiesto al gip del tribunale di Teramo l’emissione del provvedimento. Il magistrato ha disposto dunque il divieto di avvicinamento per effetto del quale l’uomo non potrà comunicare in nessuna maniera, né di persona né con altri strumenti, con l’ex. Al momento della notifica del provvedimento, il 30enne campano aveva lasciato l’Abruzzo, per cui l’applicazione della misura giudiziaria gli è stata comunicata nell’Avellinese. (a.d.p.)