L’AQUILA. Servizio mensa gratuito per uno studente del Camerun. L’Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) ha aderito alla richiesta dell’Università, protagonista del progetto unicore 4.0 sull’accesso dei rifugiati a istruzione e ricerca, di mettere a disposizione la mensa per lo studente proveniente dal Camerun, che terminerà il suo percorso formativo superiore nella facoltà di ingegneria civile.
Considerando «l’iniziativa meritoria e umanitaria», l’Adsu ha previsto il servizio mensa gratuito per i prossimi due anni, a partire dal primo ottobre. L’Adsu aveva già risposto positivamente all’istanza dell’Ateneo in merito all’esperienza dello studente etiope, selezionato nell’ambito del precedente progetto, il quale ha terminato brillantemente il percorso di studio trovando anche lavoro.
«Noi e l’ente che guidiamo», ha commentato la presidente dell’Adsu Eliana Morgante, «siamo vicini in maniera profonda all’iniziativa umanitaria e di solidarietà messa in campo dall’ateneo aquilano».
©RIPRODUZIONE RISERVATA.