L’AQUILA. Al via la maratona natalizia del Maxxi L’Aquila con aperture straordinarie, visite guidate e laboratori per famiglie.
Fino a domenica 8 gennaio, infatti, il museo è aperto ogni giorno dalle 10 alle 19, tranne domani e sabato 31 dicembre quando chiuderà alle 16; domenica giorno di Natale in cui sarà chiuso, invece, l’intera giornata. Tante le possibilità, dunque, per scoprire la mostra Afterimage a cura di Bartolomeo Pietromarchi e Alessandro Rabottini ospitata nel piano nobile di Palazzo Ardinghelli, la Chiesa gonfiabile di Stefano Cerio nella corte del museo e l’omaggio a Franco Summa dal titolo “In principio era il colore” curato da Maria Alicata in project room.
VISITE GUIDATE
Lunedì 26 alle 11.30 e giovedì 29 alle 17, e poi ancora nel giorno dell’Epifania, venerdì 6 alle 17, visite guidate alla scoperta degli spazi di Palazzo Ardinghelli, del suo riuscitissimo restauro e della mostra Afterimage. Venerdì 30 dicembre alle 17, invece, visita itinerante dedicata alla mostra-omaggio a Franco Summa (salvo condizioni meteo avverse) partirà da Palazzo Ardinghelli per passare poi per Fondazione Giorgio De Marchis Bonanni d’Ocre Onlus e concludersi a Palazzo dell’Emiciclo. La partecipazione a tutte le visite ha un costo di 5 euro su prenotazione o fino a esaurimento posti con acquisto del biglietto di ingresso ridotto al museo.
LABORATORI PER FAMIGLIE
Dedicato alle famiglie con bambini fra i 5 e gli 11 anni, ci sarà il laboratorio del giorno di Santo Stefano alle 16.30 “Amuleti contemporanei”. Dopo aver visitato la mostra Afterimage, i partecipanti realizzeranno un monile prendendo ispirazione dall’installazione Saturniidae di Benni Bosetto, per la quale sono state usate grandi collane di ferro ad anelli che si rifanno alla tradizione abruzzese di produzione di monili ricchi di simboli usati come amuleti.
Il costo è di 5 euro a bambino più biglietto di ingresso ridotto per l’adulto accompagnatore. Prenotazioni su https://maxxilaquila.art/evento/amuleti-contemporanei/.
ALTRI LUOGHI DA VISITARE
Il 26 dicembre 2022, l’1 e il 2 gennaio 2023 cittadini e turisti potranno visitare i musei e i parchi archeologici statali che rimarranno aperti in via straordinaria per le festività. Il 26, giorno di Santo Stefano, in provincia sono previste le aperture straordinarie dell’Abbazia di Santo Spirito al Morrone di Sulmona, il castello Piccolomini di Celano, il teatro e l’anfiteatro romano di Amiternum. Gli stessi luoghi si potranno visitare anche lunedì 2 gennaio. «In giornate tradizionalmente di riposo per i luoghi della cultura, il ministero offre a tutti l’opportunità di godere della bellezza del patrimonio artistico italiano. Ringrazio il personale del Mic impegnato nel garantire queste aperture straordinarie, in particolare per la prima domenica di gennaio, giorno di Capodanno, in cui musei e parchi archeologici saranno visitabili gratuitamente», dichiara il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito del Ministero all’indirizzo https://cultura.gov.it/festivita2022-2023.
©RIPRODUZIONE RISERVATA.