L’AQUILA. La Digos sta procedendo all’identificazione dei partecipanti, circa una trentina, che ieri hanno inscenato una manifestazione di protesta non preavvisata in occasione della visita del Ministro della Salute Roberto Speranza presso il comitato elettorale del candidato sindaco del Partito Democratico Stefania Pezzopane in via XX settembre. Per i partecipanti è prevista la segnalazione all’autorità giudiziaria per aver omesso di comunicare l’iniziativa al Questore. 

Speranza è stato accolto da cartelli, grida e slogan. A manifestare, un gruppo di persone che si dice contrario al green pass o, più in generale, alle restrizioni disposte per contrastare la pandemia. “Siamo in democrazia e le contestazioni sono lecite. Ho sempre rispettato tutti – ha commentato il ministro dall’interno del locale su domanda dei giornalisti. “Però ci tengo a ribadire una cosa: i vaccini hanno salvato la vita a 150mila persone secondo uno studio dell’Istituto superiore della Sanità; se oggi siamo in una fase diversa, lo dobbiamo proprio ai vaccini”, si è limitato a ribadire. Il ministro poi si è allontanato con la protezione di un blindato della polizia.