Due arresti per maltrattamenti in famiglia nella Marsica, uno ad Avezzano e uno a Tagliacozzo. Ad Avezzano i carabinieri, nella giornata di ieri, hanno arrestato un 45enne, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti nei confronti della compagna. L’arresto, operato nella flagranza di reato, è scattato dopo che i militari del nucleo radiomobile sono intervenuti su richiesta di aiuto della compagna dell’uomo. La donna era stata aggredita a seguito di un litigio per futili motivi. La pattuglia intervenuta è stata costretta anche a bloccare fisicamente l’uomo che, alla vista dei carabinieri, si è scagliato contro di loro, opponendo resistenza. I militari operanti, quindi, considerata la violenza posta in essere anche nei loro confronti, hanno proceduto all’arresto anche in relazione al reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Situazioni simili sono state affrontate dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tagliacozzo, chiamati a intervenire insieme ai colleghi di una delle stazioni dipendenti. Gli equipaggi interessati, lo scorso fine settimana, hanno arrestato un 44enne del luogo, ritenuto responsabile di maltrattamenti verso i genitori. Gli anziani sono stati persino costretti a uscire di casa nonostante gravi disabilità motorie. L’uomo, al sopraggiungere dei carabinieri, si è armato di un martello con cui si è scagliato contro l’auto dei familiari, danneggiandola gravemente. Ha continuato poi minacciando i militari che hanno dovuto bloccarlo. I carabinieri hanno poi accertato che l’uomo era anche evaso dagli arresti domiciliari cui era stato recentemente sottoposto per altri reati.

Entrambi gli arrestati, messi a disposizione del pm di turno presso la procura della Repubblica di Avezzano, sono stati trasferiti in due istituti penitenziari della regione, in attesa delle convalide degli arresti da parte del gip del tribunale competente.