CHIETI. Il programma delle “3 T” è uno dei progetti più importanti avviati dalla sovrintendente all’archeologia Rosaria Mencarelli per la città. La sovrintendente, che a fine mese lascia Chieti per andare in pensione, è riuscita a farsi finanziare i tre progetti con un fondo complessivo di circa 3 milioni di euro. I soldi verranno utilizzati per ristrutturare tre tra i più importanti siti archeologici della città. Si tratta dei Templi romani, delle Terme romane e del Teatro romano. Le “3 T” per l’appunto.
Sui Tempietti romani si è già iniziato a lavorare con il progetto dell’architetto Dario Di Luzio. Lavori iniziati anche alle Terme romane, dove sono finiti gli scavi preventivi e a breve partirà la realizzazione della nuova copertura. Per il Teatro romano, invece, la sovrintendente ha rimandato l’avvio lavori all’esito della procedura che vedrà riunite queste monumentalità sotto le cure della Direzione museale regionale (a.i.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .