PRETORO. “Stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi fino all’11 settembre”: il sindaco Diego Giangiulli firma l’ordinanza con la quale, riprendendo un provvedimento del presidente della giunta regionale Marco Marsilio, in tutte le aree del Comune di Pretoro è tassativamente vietato: accendere fuochi di ogni genere; far brillare o usare esplosivi; usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli; usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville o brace; gettare fiammiferi, sigari o sigarette accese e compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo immediato o mediato di incendio; svolgere attività pirotecnica, accendere fuochi d’artificio, lanciare razzi e mongolfiere di carta meglio note come lanterne volanti dotate di fiamme libere; transitare o sostare con autoveicoli su viabilità non asfaltata all’interno di aree boscate. La mancata osservanza dell’ordinanza fa applicare sanzioni, include quelle penali, previste dalle norme statali.
©RIPRODUZIONE RISERVATA.