PESCARA. I responsabili dell’aggressione davanti a un locale della riviera nord, nella notte tra sabato e domenica hanno ormai le ore contate. I poliziotti della squadra mobile, coordinati da Gianluca Di Frischia, stanno raccogliendo gli ultimi elementi per chiudere il cerchio sulla vicenda. Fondamentali le testimonianze, a cominciare da quelle della vittima, insieme ai filmati delle telecamere presenti in quel tratto di riviera. Sin dai primi istanti, sono state ascoltate tutte le persone che c’erano e analizzate le immagini non solo del momento in cui si è consumata l’aggressione, ma dell’intera serata. Sui motivi proseguono, invece, gli accertamenti.
L’ipotesi maggiormente presa in considerazione resta, in ogni modo, quella emersa all’inizio. Ossia una sorta di vendetta da parte degli aggressori, a quanto pare due giovani, per non essere stati fatti entrare nel locale. (a.d.f.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.