CHIETI . Il campione del nuoto Massimiliano Rosolino ha scelto Chieti ed Esa Life per un camp di allenamento con i suoi allievi. In questa occasione ha voluto incontrare allo Stadio del Nuoto Esa Life, in esclusiva, le giovani promesse del nuoto teatino della squadra supportata da Esa Energie per rispondere alle loro domande. Una vera e propria chiacchierata amichevole in cui l’ex nuotatore si è confrontato con bimbi e ragazzi per dare qualche prezioso consiglio su come migliorare negli allenamenti e nelle performance, e ha risposto anche ai dubbi dei genitori presenti, suggerendo strumenti utili per sostenere e spronare i giovani nuotatori.
«Quando fai sport, e in particolar modo il nuoto», ha spiegato Rosolino, «le scuse non valgono niente. Ci sono alcuni allenamenti in cui io non voglio scuse. Perché è come nella vita: lo sport rappresenta per chi lo farà per tutta la vita probabilmente un punto di partenza che avrà mille stazioni, ma soprattutto quella virata fatta male ci aiuterà a capire che nella vita possiamo sempre rifarci. Bisogna ricercare l’errore, perché se non si sbaglia non si migliora, se non si cade non ci si rialza. Da piccolo», ha aggiunto, «non mi sono mai abbattuto perché sapevo che sarebbe arrivato il mio momento, ci ho messo sempre tanto cuore e non ho rimpianti. Lo sport ti insegna che quando finisci la gara devi essere più felice di quando hai iniziato, indipendentemente da come è andata. Chi semina raccoglie, chi si tuffa impara a trattenere il respiro e a lasciare gli altri senza fiato. Grazie a Esa Energie», ha concluso il campione olimpico, «perché è il secondo anno che troviamo il modo per aiutarci e dare un contributo a promuovere lo sport».
©RIPRODUZIONE RISERVATA.