VASTO. Servizi di orientamento al lavoro, alla formazione, ma anche alle scelte individuali di vita.
È destinato ai giovani in età compresa tra i sedici e i trent’anni lo sportello “Informa giovani” che a partire dal 13 dicembre sarà aperto dal martedì al venerdì, dalle 15.30 alle ore 18 ed il sabato dalle ore 10.30 alle ore 13. Nei giorni e orari di apertura dello sportello sarà possibile usufruire a titolo gratuito della saletta studio e della sala prove.
Le attività proposte dallo sportello Informa giovani e dal Progetto giovani, affidate in gestione dal Comune alla cooperativa Pmi Services e all’Aps (associazione di promozione sociale) Grido, sono state presentate ieri mattina presso il Centro Berlinguer dall’assessore alle politiche giovanili, Paola Cianci. Erano presenti alla conferenza stampa il consigliere comunale Francesco del Viscio e la presidente della Consulta giovanile, Marta Del Negro.
«Ci sono tante novità in cantiere, oltre alle conferme che proprio i giovani ci hanno chiesto di riproporre», spiega l’assessore Cianci, «le politiche giovanili hanno l’obiettivo di condividere le scelte con le nuove generazioni e in questi anni abbiamo testato le loro passioni ed una grande voglia di mettersi in gioco. Oltre ai corsi, laboratori e consulenze gratuiti, intensificheremo la rete di interlocuzioni che ha favorito l’inclusione sociale ed il confronto su tematiche delicate come la tutela dei diritti. Grazie alle associazioni che hanno gestito precedentemente il progetto Giovani e l’Informagiovani e un grande in bocca al lupo alle nuove realtà che sicuramente faranno bene ampliando l’offerta culturale per le ragazze ed i ragazzi della nostra città».
Il progetto per i giovani partirà con il workshop di musica, diritto d’autore e discografia a cura di Fabio Falcone che si terrà il 21 e 22 dicembre 2022.
Il 16 e il 18 gennaio 2023 inizieranno rispettivamente il corso di pittura a cura di Davide Scutece e il corso di social media manager a cura di Michael Leone. A concludere il mese di gennaio ci sarà il corso di dizione ed espressività della voce tenuta da Antonio Ligas. Tutte le attività sono gratuite. «Il servizio di orientamento che la Pmi Services vuole offrire», dichiara la presidente e direttrice della cooperativa, Marta Elisio, «è quello di rendere i ragazzi consapevoli del loro saper fare e rendere concrete le loro aspettative professionali». «Siamo contenti di poter gestire un spazio tutto dedicato ai giovani che vogliono approcciarsi al mondo artistico», dice la presidente dell’associazione Grido, Giorgia Berardi, «e scoprire di avere attitudini che possono trasformarsi in opportunità formative e lavorative. I corsi e i laboratori proposti riguardano il teatro, la musica, il cinema, la pittura, la scrittura, la comunicazione, il benessere e tanto altro».
©RIPRODUZIONE RISERVATA