CELANO. «Nel 2026 la città di Celano avrà tutta l’edilizia scolastica di ogni ordine e grado completamente rinnovata, messa in sicurezza, energeticamente sostenibile e didatticamente all’avanguardia»: è quanto annuncia il sindaco Settimio Santilli che, con entusiasmo, rivendica i risultati dell’amministrazione comunale nel settore.
Nei giorni scorsi, secondo quanto riferisce il primo cittadino, «siamo stati informati che anche la scuola dell’infanzia Piccolomini in zona Scalette è stata finanziata con fondi del Piano nazionale di ripresa resilienza per la ristrutturazione». La cifra che sarà destinata all’edificio ammonta a circa 787mila euro. «Non è da oggi che affermiamo che l’edilizia scolastica è stata sempre al centro del nostro programma elettorale», sottolinea Santilli, «perché puntiamo sull’istruzione in sicurezza e all’avanguardia delle future generazioni. Oggi ci sentiamo di poter affermare di aver chiuso il cerchio», aggiunge il primo cittadino, «non perché siamo stati più bravi, simpatici e intelligenti di altri, ma perché ci abbiamo creduto e lavorato intensamente e silenziosamente, e oggi raccogliamo i frutti per la nostra comunità».(a.r.)