MONTORIO AL VOMANO. È stata una giornata speciale per i ragazzi e gli adulti disabili del Centro diurno di Villa Brozzi, che hanno presentato il progetto “HaccaBottega” alla presidente della Fondazione Tercas Tiziana Di Sante, al vice sindaco di Montorio Francesca Di Luigi e all’assessore Francesco Esposito, coinvolgendoli nelle attività laboratoriali e mostrando loro i manufatti in ceramica prodotti. “HaccaBottega” è un progetto ideato dalla cooperativa “Nuovi Orizzonti Sociali”, finanziato dalla Fondazione Tercas e patrocinato dai Comuni di Montorio e Teramo, avviato a inizio luglio che ha consentito l’occupazione di persone con disabilità nei mesi estivi all’interno di un laboratorio protetto di lavorazione della ceramica con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della qualità della vita mediante la promozione dell’attività lavorativa. Un momento di condivisione e incontro gradito dai ragazzi che hanno insegnato agli ospiti istituzionali come dipingere gli utensili in maiolica e hanno scambiato chiacchiere e risate. «Le regolari attività del Centro riprenderanno a settembre dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13», ha spiegato la responsabile Alessia Frattaroli, «e sono rivolte a ragazzi e adulti con disabilità residenti nei Comuni di Montorio, Teramo e Comunità Montana Gran Sasso-Laga». (a.d.f.)