PESCARA. A distanza di un mese dal passaggio di Cristian Orta dalla Lega a FdI, il Carroccio perde un altro consigliere comunale: Mauro Renzetti, subentrato poco tempo fa in consiglio al posto di Maria Rita Carota, nominata assessore. Anche lui è approdato a Fratelli d’Italia.
La Lega, così, scende a sette consiglieri e Fratelli d’Italia sale da due a tre, ma questo non dovrebbe comportare cambiamenti all’interno dell’amministrazione comunale. Esponenti di FdI ieri hanno assicurato che non verrà avanzata la richiesta al sindaco Carlo Masci di un secondo assessorato. La Lega, quindi, continuerà a mantenere tre assessori, di cui un vice sindaco e la presidenza del consiglio comunale.
«Sono contento della scelta del consigliere comunale Mauro Renzetti di entrare a far parte del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia del Comune di Pescara», ha commentato il coordinatore cittadino Roberto Carota, «la conoscenza con Mauro risale ai tempi in cui sedeva sui banchi del consiglio di circoscrizione Colli quando il mio papà Francesco era presidente, ruolo che lui stesso ha ricoperto nel 2009. Fratelli d’Italia di Pescara accoglie una persona perbene, un valido consigliere con esperienza sul territorio e sono certo che darà un grande contributo per il lavoro ancora da svolgere per la nostra città, alla squadra di Fratelli d’Italia e a tutta la maggioranza di centrodestra, a supporto della giunta e del sindaco Carlo Masci».
«Aderisco con immenso piacere alla famiglia di Fratelli d’Italia», ha dichiarato Renzetti, «e rafforzando il gruppo in consiglio comunale esprimo il mio pieno apprezzamento alla linea politica del partito e della leader nazionale Giorgia Meloni». Ad accogliere il consigliere, ieri mattina erano presenti anche il coordinatore provinciale Stefano Cardelli, il capogruppo di FdI in consiglio regionale Guerino Testa, l’assessore comunale Alfredo Cremonese, l’ex assessore Maria Rita Paoni Saccone, la capogruppo in consiglio comunale, Zaira Zamparelli ed il consigliere comunale Cristian Orta.
Intanto, il coordinatore regionale della Lega Luigi D’Eramo ha convocato per oggi una riunione del partito per fare il punto della situazione. «Ma era una riunione già preventivata», hanno spiegato fonti della Lega, «con D’Eramo ci vediamo ogni mese».