TERAMO. Un convegno dal titolo “Il Cavallo con le stellette. Attitudine nei diversi impieghi” e la Fanfara dei carabinieri a cavallo in città saranno domani le iniziative per i cinquanta anni della facoltà di Medicina Veterinaria istituita a Teramo nel 1972, grazie all’attivismo del Consorzio Universitario di Teramo nato nei primi anni 60.
Il convegno, organizzato in collaborazione con il IV reggimento dei carabinieri a cavallo, si aprirà alle 9.30 nell’aula tesi del campus a Piano d’Accio e si parlerà di cavalli Maremmani, Salernitani, Persani e Murgesi e di Muli Martinesi.
Al termine Perla, una puledra murgese nata nell’allevamento della Facoltà, sarà consegnata alla Fanfara dei carabinieri a cavallo. Dopo i saluti del rettore Dino Mastrocola e del preside della facoltà di Medicina Veterinaria Augusto Carluccio interverranno, tra gli altri, il comandante del IV Reggimento Carabinieri a Cavallo Francesco Chiaravalloti, il medico studioso delle razze equine della Campania Salvatore Auzino e il presidente dell’associazione nazionale allevatori di cavalli maremmani Guido Gasparro.