PESCARA. Si intitola “L’amore familiare, vocazione e via di santità” il decimo incontro mondiale delle famiglie che ha preso il via ieri e che coinvolge anche l’Arcidiocesi di Pescara-Penne in un percorso di riflessione e festa.
La location è quella del teatro Nostra Signora di Pescara dove ieri è stato possibile seguire la riflessione di Ezio Aceti, psicologo e fondatore dell’Associazione Parvus sul tema “Fatica e bellezza dell’amore” mentre venerdì prossimo, 24 giugno, sempre alle 18, al centro dell’incontro ci sarà l’intervento di Stefano Rossi, psicopedagogista e direttore del Centro didattica cooperativa. Rossi parlerà di “Figli creativi e resilienti”.
La giornata finale sarà quella di sabato 25, con un programma all’insegna della festa. “Facciamo tre tende” è lo slogan che accompagnerà l’evento finale di questi incontri e si terrà al parco Villa De Riseis. Sarà una giornata ricca di attività per tutta la famiglia, dalle 15 alle 23. Alle 17.30 prenderà il via uno spettacolo di magia con mago Frack mentre alle 19 è prevista la celebrazione della santa messa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Tommaso Valentinetti nella chiesa di Sant’Andrea. La giornata si concluderà alle 21: al parco Villa de Riseis si terrà un concerto gospel.