AVEZZANO. «Una città a misura di bicicletta è prima di tutto una città per le persone». Con questo spirito Avezzano ha aderito con delibera di giunta, al circuito nazionale “Comuniciclabili” promosso dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta (Fiab) che conta più di 20.000 soci e riunisce circa 160 associazioni. Obiettivo generale, promuovere l’uso quotidiano della bici e il cicloturismo per proteggere l’ambiente e contrastare la crisi climatica. «In questi anni» spiega il consigliere Alessandro Pierleoni citando la missione dell’associazione «assistiamo a una riscoperta della bici. Riscoperta che, però, necessita di una corretta pianificazione degli ambienti urbani, di una graduale diffusione delle abitudini nella popolazione perché il cambiamento deve avvenire con la condivisione graduale e costante di nuovi stili di vita. La linea tracciata dal Pnrr è chiara ed è indirizzata verso una mobilità sostenibile come, tra l’altro, stiamo facendo con gli interventi sulle ciclabili che verranno realizzate in direzione San Pelino e, in prospettiva, su via Roma verso le aree dei centri commerciali. Puntiamo a nuovi bandi di finanziamento».