GIULIANOVA. Il Comune di Giulianova ha approvato il bilancio 2021 della partecipata Julia Rete. È giunto a scadenza il mandato dell’amministratore unico Luca Gentile.
«Lo strumento finanziario registra infatti un utile di 198.031 euro, a fronte di un fatturato di 1.214.810 euro», si legge in una nota del Comune, «con l’approvazione del bilancio, giunge a scadenza il mandato dell’amministratore unico Luca Gentile. L’avvocato, nella relazione sulla gestione, ha ringraziato l’ amministrazione comunale per la fiducia che gli è stata sempre riconosciuta».
«Sono stati anni intensi e molto impegnativi», si legge ancora nella nota del Comune, «anni durante i quali la Julia Rete, in linea con gli importanti risultati che l’amministrazione comunale ha raggiunto, ha inteso portare avanti un processo di significativo cambiamento ed efficientamento della propria struttura. Tra le iniziative realizzate e gli obiettivi centrati, figurano l’ apertura della nuova sede ed il trasferimento degli uffici in via Genova; l’ espletamento della gara per l’affidamento del servizio quadriennale di manutenzione delle reti; il completamento dei lavori di estensione delle reti del gas nelle frazioni del nostro comune; la definizione dell’accordo di interconnessione del gas con il comune di Mosciano (accordo fermo da circa 10 anni); la sostituzione di numerosi misuratori del gas e la messa in sicurezza di diverse centrali; la rimodulazione della pianta organica interna ed il concorso per l’assunzione di una nuova figura lavorativa; l’adozione integrale del piano anti corruzione, della normativa sulla trasparenza, del codice etico e del Regolamento sulle assunzioni.
L’ amministrazione comunale rende noto che nei prossimi mesi verrà avviata la procedura per la nomina del nuovo amministratore.
Secondo alcune voci Gentile avrebbe fatto annotare la sua indisponibilità a ricoprire la carica praticamente scaduta con l’approvazione del consuntivo ma su questo non ci sarebbero state risposte da parte dell’amministrazione. Gentile su questo così afferma: «Prendo tutto per me un anno sabbatico per stare fuori dalla politica attiva che ho sempre praticato all’interno di Forza Italia. Per il momento è così».(al .al.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.