PINETO. Uno spettacolo insolito si è mostrato a turisti e residenti che nella mattinata odierna passeggiavano sulla battigia dell’Amp Torre del Cerrano di Pineto e nelle aree limitrofe. Tanti piccoli sacchetti gelatinosi infatti punteggiavano la battigia.

“Si tratta di tunicati probabilmente del genere Salpa, come Salpa fusiformis, che frequentano ormai assiduamente i nostri mari e sono probabilmente in espansione a causa del riscaldamento globale – mette in risalto il direttore dell’Oasi Calanchi di Atri, Adriano De Ascentiis – . Le Salpe sono conosciute come “pulitrici dei mari’ perché in grado di catturare tonnellate di CO2 dall’aria. Sono considerate un ottimo bioindicatore della qualità delle acque marine”.