MOSCIANO SANT’ANGELO. ll gruppo di minoranza Obiettivo Mosciano, fa richiesta formale all’Asp1 di Teramo per ricevere una copia dell’atto concessorio dei locali di villa Ventilij, utilizzati di recente per una riunione di natura politica. Nella nota, il gruppo consiliare sostiene di aver richiesto formalmente sia l’atto concessorio, sia il nominativo del detentore delle chiavi della struttura, nonché lo stato di agibilità dei medesimi.
«In data 21 giugno», riferiscono i consiglieri di opposizione, «nei locali di pertinenza della struttura, si è tenuto un incontro politico: lo spunto di riflessione e di attenzione sul tema, è stato sollecitato dalla consigliera Nadia Baldini e tale richiesta è stata avanzata per essere informati riguardo il potere di controllo dell’Asp1, affinché si possa valutare se la villa possa essere destinata a riunioni di stampo politico». Obiettivo Mosciano ribadisce la propria compattezza nella richiesta di spiegazioni. «Quello della richiesta dei documenti è stato un lavoro svolto e condiviso da tutti e quattro i consiglieri di minoranza», tiene a precisare, «a dispetto delle dicerie infondate, che sono state costruite ad arte per denigrare la nostra capogruppo Maria Cristina Cianella». (s.g.)