PESCARA. È stato inaugurato ieri mattina l’Urban box di piazza Salotto, che ritrova quindi una destinazione come hub di informazioni a 360 gradi a beneficio della comunità e dei visitatori della città di Pescara. La struttura, che offre un qr-code specifico per approfondire le informazioni, fungerà da info-point per i turisti. Erano presenti alla cerimonia il sindaco Carlo Masci e l’assessore al commercio Alfredo Cremonese.
Da settembre, poi, come previsto dalla convenzione firmata un mese fa in Comune con l’università D’Annunzio, fungerà anche come sportello di orientamento per quanti siano interessati a conoscere di più e meglio le proposte dell’ateneo, sia in ordine ai corsi accademici, che riguardo al post-laurea e in particolare alla diffusione della cultura d’impresa e al raccordo con il mondo del lavoro. L’amministrazione comunale e l’università condurranno, quindi, una gestione condivisa della struttura per realizzare i propri obiettivi di comunicazione integrata e di pubblico servizio.
«È un’altra promessa mantenuta», ha detto Masci, «visto che questa struttura pur trovandosi nel cuore della città è rimasta per troppi anni inutilizzata. Oggi restituiamo a questo spazio il ruolo per cui era nato. Da settembre l’Urban box svolgerà anche una funzione più ampia a disposizione degli studenti, perché Pescara è una città universitaria con migliaia di giovani ed è giusto che vi sia in pieno centro anche un luogo di riferimento per loro». «Finalmente questo spazio avrà una sua collocazione ideale. Il Comune avrà quindi non solo un punto di informazione turistica, ma potrà fare una vera promozione della città e del suo hinterland».