PESCARA. «Abbiamo compiuto una grande rimonta contro ogni pronostico: i cittadini hanno riconosciuto tutta la forza delle nostre proposte». Così scrive il coordinatore regionale dei 5 Stelle, Gianluca Castaldi, due giorni dopo il voto che ha visto il Movimento sorpassare il Pd è diventare il secondo partito in Abruzzo. «Con questa sciagurata legge elettorale il centrodestra è maggioranza in Parlamento, ma non nel Paese. La nostra sarà un’opposizione intransigente. Saremo l’avamposto per l’agenda progressista contro le disuguaglianze, a protezione delle famiglie e delle imprese in difficoltà, a difesa dei diritti e dei valori della nostra Costituzione. Sentiamo tutto il peso della fiducia che ci avete dato, non la tradiremo mai», aggiunge il senatore uscente che quindi passa a un lungo elenco di ringraziamenti. «Un grazie speciale agli abruzzesi che ci hanno dato la forza di essere la seconda forza politica regionale. Alla mia Vasto, a San Salvo e tutto il Vastese dove, come nel resto d’Abruzzo, prendiamo le redini della rappresentanza progressista per portare avanti vere battaglie animaliste, ambientaliste e per la transizione ecologica, nonché a difesa delle imprese, dei lavoratori e di tutti i cittadini con l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze. E un abbraccio a Carmela Grippa che si è spesa in maniera esemplare». Il grazie è esteso a tutti i candidati non eletti «per l’impegno profuso». Infine un in bocca al lupo a Gabriella Di Girolamo e Daniela Torto «che sapranno essere le nostre guerriere in Parlamento». (c.s.)