GIULIANOVA. «Farò il possibile per andare in panchina domenica, ho tanta voglia di mettermi in gioco». A dirlo è il giovane centrocampista giallorosso Marco Fermo, reduce da un infortunio che l’ha tenuto fuori dai giochi per diversi mesi e pronto, qualora fosse chiamato in causa dal mister Luciano Cerasi, a fare il suo esordio stagionale nel campionato d’Eccellenza domenica al Fadini contro il Castelnuovo. Mercoledì, intanto, è arrivato quello in Coppa Italia contro il Sambuceto, partita nella quale ha giocato per gran parte della ripresa. Fermo, che spera di avere i primi minuti anche in campionato, spiega: «Mi sto allenando, sta andando bene e sto ritrovando la forma. Ovviamente mi manca il campo e la partita, sono ritmi diversi e minuti che devo ancora mettere nelle gambe». Nella scorsa stagione il centrocampista ha giocato quasi tutte le partite del girone di andata, mentre in quello di ritorno sono state diverse le gare saltate a causa di uno strappo muscolare che si trascina da anni e dal quale non ha mai recuperato del tutto. Per Fermo non è stato un periodo semplice, con alti e bassi che l’hanno portato a giocare con poca continuità, non potendo esprimere al meglio il suo talento. Talento in cui continuano a credere società e mister. «Stare fuori è dura», dice Fermo, «non stai benissimo. Questa difficoltà, però, mi ha fatto crescere come uomo e mi ha insegnato che le difficoltà vanno accettate».
Enrico Cipolletti