SAN SALVO. L’istituto comprensivo Rodari di San Salvo omaggia la natura e l’ambiente. Dallo scorso 21 novembre è tornata nella scuola diretta dal preside Vincenzo Parente, la Festa dell’albero, un’occasione per celebrare gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita. «Tante le attività organizzate in ogni plesso», è scritto in una nota dell’istituto, «al fine di richiamare l’attenzione sull’importanza degli alberi, attività di sensibilizzazione, messe a dimora di piante e semi, laboratori educativi dentro e fuori la scuola che accompagneranno gli alunni durante tutto il corso dell’anno scolastico».
La cerimonia si è tenuta al Sant’Antonio col presidente regionale di Legambiente, Giuseppe Di Marco, e gli assessori comunali Tony Faga, Gianmarco, Travaglini Gianmarco e Carla Esposito. Poesie, canti e cartelloni hanno rallegrato la mattinata conclusasi con la piantumazione di un limone e di un lauro e un oleandro, donati rispettivamente da Legambiente e da un genitore della classe terza. «Mettere a dimora un nuovo albero è un gesto concreto di vita e di speranza, è il rispetto per gli alberi e per il loro fondamentale ruolo di polmone verde per la Terra. Ringraziamo anche i genitori degli altri plessi del Rodari che hanno donato l’albero».